• 0 Items -  0.00
    • Nessun prodotto nel carrello.
PromoTop

 27.00  22.95

Andrea Bianconi. La Sentinella

Titolo: Andrea Bianconi. La Sentinella
Artista: Andrea Bianconi
A cura di: Andrea Bianconi
Testi: AA.VV. (Andrea Bianconi, Antonio Coppola, Francesca Di Giorgio, Giuseppe Frangi, Luigi Meneghelli, Alice Zannoni)
Lingua: italiano (con un estratto in inglese)
Traduzione: Galactus, Milano
Data di uscita: settembre 2021
ISBN: 978-88-6057-496-1
Dimensione: cm 16,5×24
Formato: brossura filo refe
Pagine: 160
Prezzo: € 27.00

Dello stesso Autore / Artista

Dallo Studio al Mondo. Il viaggio di una poltrona in un libro

Quante volte abbiamo sentito parlare dello studio d’artista come un universo parallelo dove le idee invadono lo spazio e la mente? Quante volte ci siamo fatti contaminare da un ambiente come un campo magnetico? Da quello spazio, dallo studio d’artista di Andrea Bianconi, ad Arzignano (Vicenza) è iniziato il viaggio della poltrona di Sit Down To Have An Idea. Non una poltrona qualsiasi ma quella a cui l’artista ha attribuito un valore maieutico: siediti e lascia nascere un’idea.
Da lì, poi, la poltrona ha viaggiato dal Nord al Sud di Italia, partendo da Bologna e ritornando a Vicenza e questo libro, La Sentinella, è la cronistoria di quel viaggio per immagini e parole. Un viaggio tra i luoghi che la poltrona ha toccato e di cui è ancora presidio sul posto e nelle parole. Le riflessioni di Andrea Bianconi, scritte volutamente a mano, compaiono tra le pagine del volume come flussi ininterrotti di pensiero. Non nascono, forse, così le idee?

Il progetto – realizzato in collaborazione con Casa Testori e Fondazione Coppola e a sostegno della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica – è partito con l’installazione della poltrona in luoghi pubblici della città di Bologna durante ArteFiera – ArtCity 2020 e al Teatro Duse, poco prima del lockdown, dopo lo stop imposto, si è riattivato conquistando gli spazi aperti di Cima Carega, con una spedizione-performance nelle Piccole Dolomiti venete, scendendo a Sud, a Tropea, dove, in una sorta di rito di propiziazione, si sono attese le luci dell’alba in Piazza Cannone. Per poi, risalire a Colletta di Castelbianco (nell’entroterra di Albenga, Savona) in uno dei borghi medievali più belli d’Italia, primo borgo telematico d’Italia e, poi, ancora più a Nord, sotto al Campanile del comune di Chiampo (Vicenza) come simbolo della rinascita di quell’area.
Nel luglio 2021 la poltrona raggiunge il Torrione della Fondazione Coppola a Vicenza dove fasci di luce, diramati dalle persone durante la performance The Millennium Chair, diventano, con un’azione simbolica, traccia della presenza viva delle persone attivatrici di idee e portatrici di luce quanto mai necessaria in momenti difficili.

Sette tappe per un unico racconto di cui il libro non rappresenta una conclusione bensì un nuovo inizio all’insegna di quel tempo ciclico che caratterizza, da sempre, le performance e le opere di Andrea Bianconi.
L’arte come eterno ritorno dal principio alla fine, e viceversa.

Andrea Bianconi è nato ad Arzignano (VI) nel 1974. Vive e lavora a Brooklyn (NY) e Vicenza (Italia). La sua opera spazia fra le diverse forme artistiche di performance, pittura e scultura con esposizioni in musei pubblici e spazi privati di tutto il mondo. L’ultimo progetto del 2020 è Sit Down To Have An Idea.
Nel 2019 nel carcere di San Vittore, a Milano, si esibisce nella performance “Come costruire una direzione”, una toccante performance realizzata con la compagnia teatrale del CETEC Dentro/Fuori San Vittore, di cui fanno parte alcune detenute. Nello stesso anno a Houston, in Texas, negli spazi della Barbara Davis Gallery, ha dato vita alla mostra “Breakthrough”, che conquista il primo posto tra le “più brillanti esposizioni della nuova stagione” nell’articolo di Meredith Mendelsohn, critica del New York Times. La Barbara Davis Gallery, prestigiosa galleria americana, rappresenta Andrea Bianconi negli Usa da oltre 10 anni organizzando ogni anno una personale dedicata all’artista. Nel 2018 è stato il primo artista italiano invitato a Davos (Svizzera), durante la 48° edizione del World Economic Forum per presentare ai capi di Stato di tutto il mondo la sua performance “Voice to the Nature”, una denuncia sull’ecocidio in atto per richiamare i leader del mondo all’urgenza di agire “ora e non dopo” per il benessere del pianeta.
Attualmente sta lavorando ad una grande mostra personale alla Barbara Davis Gallery, di Houston TX prevista per l’autunno inverno 2021/2022 e ad una installazione pubblica delle poltrone a Houston (inaugurazione 26 gennaio 2022).
Una nuova performance prenderà vita a dicembre toccando alcuni luoghi d’Italia.
www.andreabianconi.com

Peso 1 kg
Dimensioni 16.5 × 24 cm