• 0 Items -  0.00
    • Nessun prodotto nel carrello.
Promo

 27.00  22.95

SERSE. Riflessi d’acqua e pietre dure

Titolo: Serse. Riflessi d’acqua e pietre dure
Artista: Serse
Testi: Marco Belpoliti, Riccardo Caldura, Costantino D’Orazio
Lingua: italiano, inglese
Traduzioni: Ann Venables
Data di uscita: 4 giugno 2021
ISBN: 978-88-6057-498-5
Dimensione: cm 21×29,7
Formato: cartonato
Pagine: 64
Prezzo: € 27.00

Catalogo della mostra SERSE. Riflessi d’acqua e pietre dure, E3 arte contemporanea, Brescia, 22 maggio – 29 luglio 2021.

La perfezione formale delle opere di Serse sembra a prima vista dissimulare il lavoro lungo e ossessivo che richiede la sua pratica: ci troviamo di fronte a immagini dalla sorprendente finezza, meccanismi organizzati al millimetro, come i cristalli della materia di cui sono fatti. Eppure anche il processo che Serse mette in atto non è estraneo a ripensamenti, tentativi, cancellazioni e accumulazioni. È una questione di gesti, seppure millimetrici e accurati. La precisione della superficie è l’esito di accorti movimenti delle mani e dello sguardo, che raccolgono – e vincono – la sfida di rappresentare la materia in movimento. La tautologia che mette in scena quando compone i diamanti svelando la struttura della materia di cui si serve per disegnarli, cede il passo al fascino dell’impossibile nei lavori dedicati alla natura in movimento. L’acqua di Serse è sempre increspata, i suoi cieli sono animati da nuvole di passaggio che filtrano i raggi del sole, anche i suoi cristalli risultano dall’intreccio di forme geometriche di diversa consistenza e opacità. Sono attimi di natura, momenti improvvisi che sembrano destinati a sparire e modificarsi nel giro di un istante. Gran parte del loro fascino risiede proprio nel fatto che Serse sia riuscito ad imbrigliarne il tempo, fissandolo in eterno senza tradire la sua fluidità. L’artista ha insistito per giorni sul loro aspetto, fissando un’immagine che paradossalmente sembra sfuggire al nostro sguardo. Movimento e stasi convivono. 

(dal testo Questione di relazione di Costantino D’Orazio)

Peso 1 kg
Dimensioni 21 × 29.7 cm