22.00

Re Genesis #3 – Un tenue punto blu

Titolo: Re Genesis #3 – Un tenue punto blu
Artisti: Luigi Dellatorre, Alessandro Zannier
A cura di: Sandro Orlandi Stagl
Testi: Sandro Orlandi Stagl, Luigi Dellatorre, Alessandro Zannier
Lingua: italiano
Data di uscita: 15 luglio 2021
ISBN: 978-88-6057-510-4
Dimensione: cm 16,5×24
Formato: brossura filo refe
Pagine: 80
Prezzo: € 22.00

Dio disse: “le acque che sono sotto il cielo, si raccolgano in un sol luogo e appaia l’asciutto”… così avvenne e Dio chiamò l’asciutto terra e la massa delle acque mare. Dio vide che era cosa buona.

Il terzo giorno si caratterizza quindi per la creazione della Natura e del Regno vegetale. Così Luigi Dellatorre raccontando, attraverso una propria immaginaria interpretazione, la creazione dei continenti e delle connessioni geopolitiche che rappresentano le relazioni fra gli esseri viventi e Alessandro Zannier rappresentando l’evoluzione delle specie floreali, secondo le loro invisibili trasmigrazioni, giocando sulla metafora del fenomeno dell’Entanglement, ci fanno riflettere su come ogni azione svolta sul pianeta possa avere una conseguenza anche molto rapida fino agli antipodi. Entrambi si pongono l’obiettivo di sensibilizzare le persone sulle tematiche ambientali e su come ogni azione che compiamo sul pianeta, anche la più semplice, deve essere svolta con grande Responsabilità, consci delle conseguenze che avrà su tutto l’ecosistema globale. Il concetto è quello di “usare” l’Arte come strumento per esprimere la propria visione del mondo e per dare un maggior valore alla natura ed al suo indispensabile ruolo nei confronti dell’uomo.
Che lo consideriamo o meno la terra è l’unico mondo conosciuto che possa ospitare la vita. Ce lo ricorda l’astronomo Carl Sagan che nel 1990 fece fotografare il nostro pianeta dalla sonda Voyager 1, quando si trovava a sei miliardi di chilometri di distanza da noi, e lo chiamò Pale Blue Dot, cioè “tenue puntino blu”.

Sandro Orlandi Stagl

Peso 0.7 kg
Dimensioni 16.5 × 24 cm